Stiratrice verticale da terra, stiratrice da viaggio o ferro da stiro? Confronto, scelta, opinioni

 

Il ferro da stiro è un elettrodomestico che non si può evitare di utilizzare a casa se si vogliono portare capi d’abbigliamento ordinati addosso. Il ferro da stiro può appianare le pieghe su pantaloni, camicie, magliette e riuscire anche a svolgere un’azione battericida e germicida proprio grazie alle alte temperature.

Oltre al normale ferro da stiro, quello tradizionale, ci sono anche delle versioni moderne di ferro da stiro. Queste sono le stiratrici verticali oppure i ferri da stiro da viaggio. Quali sono le differenze fra questi modelli, quale dei tre è il migliore per noi? In questa sezione cercheremo di dare un chiaro quadro informativo analizzando le varie caratteristiche dei tre prodotti.

 

Stiratrici verticali

Le stiratrici verticali sono un nuovo tipo di stiratore, che non necessitano di asse da stiro e hanno il grande vantaggio di essere più rapide nello stiraggio e nel riscaldamento della caldaia. Le stiratrici verticali non necessitano di essere posizionate su diverse temperature per poter stirare tessuti differenti, come lana, cotone e sintetici. I tessuti a contatto con le piastre possono rovinarsi in taluni casi, ma con le stiratrici verticali questo non accade. In casa occupano uno spazio irrisorio anche perché manca l’asse da stiro e tolgono il fastidio di dover sistemare i vestiti sull’asse di legno. 

Anche nelle stiratrici verticali, ci sono diverse tipologie e modelli: alcuni di questi modelli sono dotati di un piccolo serbatoio che li rende perfetti per poter stirare velocemente una maglietta o una camicia, altri invece includono delle assi verticali dove poter appendere i vestiti sorreggerli e stirarli. In questo ultimo caso, si è molto avvantaggiati quando ad esempio, si sta in uno spazio piccolo e non si ha spazio per posizionare l‘asse da stiro. Le stiratrici verticali con piccolo serbatoio occupano ancora meno spazio dei secondi modelli descritti: sono ideali per chi ha poco tempo e spazi stretti, ma occorre sottolineare che non sono prestanti come le stiratrici più complesse che oltre ad essere più costose, possono avere le medesime prestazioni proprio perché dotati di un wattaggio superiore ed un serbatoio capiente come quello di un ferro da stiro con caldaia separata. Se state optando per una stiratrice verticale, vi suggeriamo di non orientarvi nei modelli con potenza inferiore ai 1500 watt poiché questi sono gli unici che possono garantire prestazioni a livelli superiori. Se la stiratrice verticale è il ferro da stiro ufficiale da tenere in casa per il vostro bucato quotidiano allora la scelta deve tendere ad un investimento serio. Altrimenti è possibile scegliere anche stiratrici meno professionali, con una potenza ridotta che serviranno a dare una veloce stiratura ad abiti poco rovinati dalle pieghe.

Fra i diversi modelli ci sono quelli portatili e quelli con asse verticale che si poggiano a terra. Questi ultimi sono naturalmente più capienti, mentre i primi tipi hanno un serbatoio di poco più di 200 ml per poter consentire la trasportabilità a mano.

Accessori  utili di una stiratrice verticale

Alcuni accessori della stiratrice possono rivelarsi utili ma non a tutti. Molto spesso ciò che rende questi particolari ferri da stiro costosi, sono proprio gli accessori, come ad esempio spazzole per tessuti delicati e fibre particolari come la seta. Alcuni altri accessori sono finalizzati alla cura e alla prevenzione degli incidenti come guanti di gomma per le scottature da vapore ecc.. in realtà questi accessori talvolta sono inclusi nel prezzo della stiratrice, talvolta sono a parte. A meno che non si è soliti stirare molto e tante fibre differenti, non servono realmente.

Ferro da stiro tradizionale

Naturalmente è possibile che l’idea di stirare in verticale, non vi piaccia poi così tanto. Molte persone preferiscono stirare con l’asse di legno poiché con questo ci si sente più comodi. La scelta fra una stiratrice verticale ed un ferro tradizionale sta semplicemente nella comodità e nella percezione personale di quale dei due prodotti fa maggiormente al proprio caso. Il ferro tradizionale può avere una caldaia esterna oppure una incorporata. Quelli con caldaia esterna si affiancano per comodità e funzionalità alle stiratrici verticali con serbatoio molto capiente. Le prestazioni sono le medesime e i tempi di riscaldamento anche. La potenza può oscillare di poco: alcune arrivano fino a 1500 watt altre fino a 2200 watt. Maggiore potenza migliori prestazioni per entrambe le soluzioni. Anche il costo dei due prodotti si somiglia moltissimo e anche in questo caso, se ci sono accessori in dotazione, il prezzo può aumentare un pochino.

Il ferro da stiro con caldaia incorporata è un ferro molto più piccolo, meno complesso, più leggero e pratico da utilizzare. Questo ferro si può affiancare per tipologia e somiglianza alle stiratrici verticali con serbatoio piccolo, e quindi quelle tipologie di stiratrici trasportabili. In questo modello la somiglianza risiede nella capienza del prodotto, ma per quanto riguarda la trasportabilità, c’è ancora un altro modello, che può risultare più utile : il ferro da stiro da viaggio.

Ferro da stiro da viaggio: tipologia cordless

Il ferro da stiro da viaggio è quell’elettrodomestico piccolo e poco ingombrante che oltre ad avere il dono della leggerezza e della praticità perché rapido nel riscaldamento e abbastanza efficiente sulle pieghe, riesce anche a non dare alcun fastidio con i cavi elettrici proprio perché ne è sprovvisto totalmente. Il ferro da stiro cordless è un modello di ultimissima generazione che prevede la presa dell’energia utile allo stiraggio mediante una base ricaricante collegata a fili elettrici. In pratica per usare questo tipo di ferro da stiro basta collegare alla presa di corrente la base ricaricabile e appoggiarci sopra il ferro da stiro, attendere il tempo necessario, proprio come fosse un telefono senza fili oppure un cellulare e utilizzarlo senza l’intoppo dei cavi che sono pericolosi e che comunque danno fastidio nella libertà dei movimenti.

Un altro genere di ferro da stiro da viaggio, può essere il ferro con serbatoio incluso all’interno del corpo macchina, piccolo e leggero, poco ingombrante, che prevede anche l’utilizzo di una custodia per poterlo portare con sé durante le riunioni di lavoro fuori casa oppure i weekend fuori porta. Il costo di questi piccoli apparecchi non supera mai i 50 euro pur scegliendone modelli appartenenti a marchi famosi e affermati sul mercato già da diversi anni.


Classifica dei Migliori Prodotti

Back to top
Apri Menu
sceltatermoconvettori.it